Back to the top

Aielli e dintorni

FREE CAMPING

Per tutti i campeggiatori saranno messe a disposizione due aree alberate “FREE CAMPING” molto vicine al centro del paese, con servizi, energia elettrica e parcheggi. L’accesso al campeggio è gratuito.

  • Camping Aielli (zona campo sportivo Aielli) – Consigliato per tende, distanza dal paese 1.7km (30 min a piedi). LINK MAPS
  • Camping Cerchio (zona Trinità) – Consigliato per Camper, roulotte e van, distanza dal paese 2.0Km (40 min a piedi). Il camping è dotato di punto ristoro. LINK MAPS

I camping sono indicati con segnaletica all’entrata del paese!
L’APERTURA DEI CAMPEGGI È PREVISTA PER GIOVEDÌ ALLE ORE 10 DEL MATTINO.

Servizio navetta
Andata (Campeggio – Borgo): 12.30 /16.00/ 20.00
Ritorno (Borgo – Campeggio):  22.00/ 01.00

*Nella giornata di Giovedì la prima navetta partirà dal campeggio alle 16.00

Maggiori info: info@borgouniverso.com

DOVE DORMIRE / DOVE MANGIARE

La cucina di Borgo Universo sara’ aperta sia a pranzo che a cena, da giovedì 1 a Domenica 4 Agosto 2019 !

Per le vie del paese troverete prodotti tipici e piatti unici negli stand dislocati sul percorso che dalla piazza conduce alla Torre delle Stelle. Per scoprire i sapori unici del territorio in una delle strutture convenzionate durante e dopo Borgo Universo, vi suggeriamo dei ristoranti dove godere a pieno dei gusti dell’Abruzzo.

HOTEL

RISTORANTE IL FORTINO LOCANDA OSTERIA
Strada Statale 696, 14, 67041 – Celano (AQ) Italia
TEL. 320 300 9335

RISTORANTE HOTEL GUERRINUCCIO
Celano (AQ)- Via Sardellino, 4, 67043
TEL. 0863 791471

RISTORANTE RESIDENCE IL FEUDO DEI PIERLEONI
Località Margine, Celano (AQ)
TEL. 0863 790025

HOTEL LORY
Via Oreste Ranelletti, 279, 67043
Celano (AQ), Italia
TEL. 0863 793656

AGRITURISMO LA LOCANDA
Cerchio (AQ), Italia
TEL. 3338747098

HOTEL RISTORANTE LE GOLE
Via Sardellino, 2, 67043 Celano (AQ) – Italia
TEL. 0863 711009

RISTORANTE HOTEL IL PARADISO
Località Margine, 7, 67041
Aielli (AQ), Italia
TEL. 0863 791774

AGRITURISMO LA TORRE
Aielli (AQ)
TEL. 392 316 3652

BED AND BREAKFAST MAGIONE DEI MARSI
Via della Casetta,7, 67044 Cerchio (AQ), Italia
TEL. 347 101 0638

LA VISTA DEI SOGNI
Via Muranuove, 31, 67043 Celano (AQ), Italia
TEL. 392 239 2308

RISTORANTI

RISTORANTE PIZZERIA IL CASALE
Via Musciano, 29, 67041 – Aielli (AQ), Italia
TEL. 0863 78333

RISTORANTE AL CASTELLO
Via Cipresso, 13, 67040 Aielli Stazione (AQ), Italia
TEL. 0863 78347

RISTORANTE UGO PICCONE
ViA Oreste Ranelletti, 271 – 67043, Celano (AQ), Italia
TEL. 0863 1864968

RISTORANTE LOCANDA MADONNA DELLE VIGNE
Vico S. Michele,8 – 67043, Celano (AQ), Italia
TEL. 393 284 9854

RISTORANTE LILLINO
Via G.Garibaldi, 15, 67040 Aielli (AQ), Italia
TEL. 0863 78218

RISTORANTE LA VILLETTA
Via Aielli, 67044, Cerchio (AQ), Italia
TEL. 0863 788069

RISTORANTE PALOMA
Via dei Platani 1 (Borgo Strada 14) – Celano (AQ) Italia
TEL. 0863 721300

RISTORANTE LA FABBRICA DEI SAPORI
Strada Statale Cinque KM 126, 67043, Celano (AQ), Italia
TEL. 0863 793661

RISTORANTE PIMENTO
Via F.Crispi, 69, 67051 – Avezzano (AQ), Italia
TEL. 0863 21678

ESCURSIONI A PIEDI

Gli organizzatori si impegnano a variare i percorsi o aggiornare le date in caso di emergenze o imprevisti di varia natura

Per partecipare alle escursioni di Borgo Universo è necessaria la prenotazione entro le ore 18,00 del 29/07/2019.

Raggiunto il limite dei partecipanti le prenotazioni verranno chiuse anche prima della scadenza. Chi ne farà richiesta verrà messa in lista d’attesa e subentrerà in caso di eventuali rinunce.

Per prenotarsi contattare i seguenti numeri telefonici:

– Francesco Ponari 3407129563
– Vittorio Maccallini 3384298452
– Martina Gentile 3203816481

Contributo di partecipazione: € 5,00

Sommità di monte San Pietro (1560 circa slm)

PROGRAMMA
Il programma dell’escursione prevede un percorso andata e ritorno nella zona nord/est di Aielli (AQ). Appuntamento in piazza F. Angelitti alle ore 6,30, dopo i saluti e una breve illustrazione del percorso, si parte per raggiungere dopo circa 40 minuti “la chiesetta degli Alpini”, 1260 slm, tipica costruzione di montagna. Si prosegue per circa 20 minuti e si arriva al famoso abbeveratoio di montagna in località “canala” a circa 1400 slm. Procedendo per altri 10/15 minuti si giunge presso i resti del “casarile di monte San Pietro” (Sancti Petri de Monte) a quota 1490 circa. Seguitando a salire, in maniera agevole poco dopoo si arriva alla prima sommità di monte San Pietro a circa 1560 slm. Un punto da cui si può spaziare con lo sguardo in tutte le direzioni, dal Sirente alla Maiella e a gran parte della Marsica. Verso sud appare un panorama mozzafiato sulla piana del Fucino e si possono scorgere vari paesi posti intorno all’ex lago.

Al ritorno si procede in discesa per la stessa strada percorsa per salire.

DATI TECNICI
Difficoltà del percorso: -“T-” (Escursionistico- medio-facile) chi partecipa deve comunque possedere un minimo di allenamento;
-Dislivello complessivo in salita: 500 metri;
-Lunghezza: circa 8 km! Andata e ritorno
-Durata dell’escursione circa 4,30 ore

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA
Si consiglia di indossare un abbigliamento da escursionismo a strati, comodo, pantaloni lunghi, giacca o giubbotto impermeabile, k-way, calzettoni da escursionismo; scarpe da trekking obbligatorie (pena l’esclusione); bastoncini da trekking, cappello; occhiali da sole, zaino; acqua, piccola colazione, snack o frutta; sacchetto per i rifiuti; utile un ricambio.

  • Sommità di monte San Pietro
  • sPietro Aielli
  • SanPietroAielli Vasca

Visita di 2 tombe rupestri del I secolo a.C.

PROGRAMMA
Il programma dell’escursione prevede un percorso “ad anello” nella zona occidentale limitrofa ad Aielli (AQ). Appuntamento in piazza Filippo Angelitti alle ore 7,00, dopo i saluti e una breve illustrazione del percorso, si parte per raggiungere dopo circa 15 minuti “la fonte della Madonna, tipico abbeveratoio della nostra zona. Si prosegue fino ad arrivare alla vicina tomba rupestre in località “cannèlle”, visita della tomba e proseguimento lungo la comoda e pianeggiante via di campagna fino a scoprire la pianura del Fucino e godere dello splendido panorama. Si prosegue, fino ad arrivare al rio di Aielli e dopo averlo attraversato (senza difficoltà) si raggiunge un’altra tomba rupestre in località “vicciole”, dopo averla visitata, si procede in leggera salita per raggiungere la “fonte della Madonna” e quindi si farà ritorno al punto di partenza.

DATI TECNICI
Difficoltà del percorso: -“T-” (Escursionistico- medio-facile) chi partecipa deve comunque possedere un minimo di allenamento;
-Dislivello complessivo in salita: 350 metri;
-Lunghezza: circa 6 km!
-Durata dell’escursione circa 4 ore

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA
Si consiglia di indossare un abbigliamento da escursionismo a strati, comodo, pantaloni lunghi, giacca o giubbotto impermeabile, k-way, calzettoni da escursionismo; scarpe da trekking obbligatorie (pena l’esclusione); bastoncini da trekking, cappello; occhiali da sole, zaino; acqua, piccola colazione, snack o frutta; sacchetto per i rifiuti; utile un ricambio.

  • TombeRupestri1
  • TombeRupestri
  • 1TombeRupestri

Costa Pelara (media montagna)

PROGRAMMA
Percorso ad anello nella zona nord di Aielli (AQ). Appuntamento in piazza Filippo Angelitti alle ore 7,00, dopo i saluti e una breve illustrazione del percorso, si parte lungo la via per Aielli Vecchio per raggiungere la località “murgia” dopo circa 30 minuti di cammino. Una volta superata la ripida balza che immette nella “difesa”, si procede agevolmente verso nord in direzione del monte Costa Pelara. Arrivati quasi all’estremità nord della “difesa” si prende il sentiero sulla destra (molto panoramico) che porta al corso del rio di Aielli circa 100 metri in basso. Passato il ruscello si risale lungo il sentiero ben segnato fino ad arrivare in località (grotte di Costa Pelara). Durante il percorso e nei pressi delle grotte si può ammirare uno splendido panorama montano. Dopo una doverosa sosta, si procede in discesa in un ripido sentiero in mezzo al bosco fino ad arrivare al sito archeologico di Aielli Vecchio, dove è possibile scorgere i resti di un incastellamento medievale. Quindi si procede a scendere dalla sommità con molta attenzione, vista la ripidità del percorso, fino ad arrivare alla “rott sbusciata” e quindi proseguire sulla via del ritorno.

DATI TECNICI
Difficoltà del percorso: -“E-” (Escursionistico- con qualche difficoltà) chi partecipa deve essere allenato e attrezzato;
-Dislivello complessivo in salita: 250 metri;
-Lunghezza: circa 8 km!
-Durata dell’escursione circa 5,30 ore

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA
Si consiglia di indossare un abbigliamento da escursionismo a strati, comodo, pantaloni lunghi, giacca o giubbotto impermeabile, k-way, calzettoni da escursionismo; scarpe da trekking obbligatorie (pena l’esclusione); bastoncini da trekking, cappello; occhiali da sole, zaino; acqua, piccola colazione, snack o frutta; sacchetto per i rifiuti; utile un ricambio.

  • CostaPelara2
  • EscursioniCostaPelara

Via Romana

PROGRAMMA
Percorso andata e ritorno nella zona ovest di Aielli (AQ). Appuntamento in piazza Filippo Angelitti alle ore 7,00, dopo i saluti e una breve illustrazione del percorso, si parte con le macchine fino a raggiungere il cancello d’ingresso della Difesa. Qui vengono parcheggiati i veicoli e si procede a piedi agevolmente verso nord per imboccare il tracciato che porta a “prato di cerro”. Da questa località ci si dirige verso nord imboccando il sentiero segnato ai piedi di monte Etra. Si prosegue lungo il tracciato iniziale dell’antica “Via romana” di età medio repubblicana che dai vici di Agellum e Caelum raggiungeva la Valle d’Arano e l’Altopiano delle Rocche. In età romana questo importante strada montana collegava la via Valeria con la strada antica che da Alba Fucens portava ad Aveia, l’attuale Fossa nella Valle dell’Aterno vicino L’Aquila. La strada, ricavata in gran parte nella roccia, aveva una larghezza tale da consentire il passaggio dei carri. Il percorso si snoda sopra le Gole di Aielli/Celano e durante il tragitto si possono godere panorami mozzafiato su posti meravigliosi ed incontaminati. Inizialmente era previsto il proseguimento fino a sfociare nella valle d’Arano in comune di Ovindoli, purtroppo, attualmente, una frana interrompe il percorso, per cui l’escursione è prevista fino al punto di interruzione alle pendici del monte Savina (non lontano dalla Valle d’Arano), da dove dopo la doverosa sosta si procede per il ritorno percorrendo all’inverso il sentiero di andata.

DATI TECNICI
Difficoltà del percorso: -“E-” (Escursionistico- di media difficoltà) chi partecipa deve possedere un buon allenamento. Percorso di media difficoltà, su sentieri, mulattiere, pietraie anche non segnalati o pascoli e terreni aperti, seguendo tracce non sempre ben evidenti.
-Dislivello complessivo in salita: 300 metri circa;
-Lunghezza: circa 10 km! Andata e ritorno
-Durata dell’escursione 5 ore circa

ABBIGLIAMENTO E ATTREZZATURA
Si consiglia di indossare un abbigliamento da escursionismo a strati, comodo, pantaloni lunghi, giacca o giubbotto impermeabile, k-way, calzettoni da escursionismo; scarpe da trekking obbligatorie (pena l’esclusione); bastoncini da trekking, cappello; occhiali da sole, zaino; acqua, piccola colazione, snack o frutta; sacchetto per i rifiuti; utile un ricambio.

  • ViaRomana_3
  • ViaRomana_2
  • Via Romana

ESCURSIONI A CAVALLO

TREKKING A CAVALLO

Passione per i cavalli e promozione del territorio sono da sempre due punti cardine della nostra passione. Territorio bellissimo, selvaggio e lontano dalle classiche vie del turismo di massa.
Per “Borgo universo 2019“, in collaborazione con il centro ippico “il ranch” ovindoli, abbiamo studiato un percorso di 5 ore che ci porterà fino a 1800 mslm.
cavalli affidabili, esperti e dal piede sicuro in montagna saranno al vostro fianco per questo bellissimo trekking a cavallo che ci porterà a scoprire un angolo incontaminato del parco naturale regionale sirente-velino.
siamo sicuri di offrirvi un’esperienza di turismo equestre all’altezza delle vostre aspettative !

Programma

Lunghezza: 40 Km;
Durata: 5 ore con sosta colazione/merenda al sacco;
Difficoltà: Media;
Sentieri: Strade bianche e prati erbosi.
Ore 08:30 – Partenza da Aielli con attraversamento del vecchio borgo sul quale svetta la torre cilindrica medievale.
Dopo 50 metri di strada asfaltata proseguiremo su strada sterrata fino alla cima del Monte San Pietro.
Svoltando a sinistra imboccheremo un sentiero che ci porterà fino all’imbocco di ““Valle Faita” (1800 m.s.l.m.). Con un po’ di fortuna si potranno avvistare cervi, caprioli, grifoni e altri animali allo stato brado.
Da Valle Faita riprenderemo una sterrata che ci porterà a fare un bellissimo giro panoramico del versante sud del Monte Sirente Proseguendo sulla sterrata riscenderemo attraversando fino ad arrivare a quota 1600 m.s.l.m. Saremo contornati da panorami bellissimi ed indimenticabili. Si attraverseranno piccole vallette e riscendendo verso Aielli, in località ”Prati di Santa Maria” faremo colazione/merenda al sacco. Dopo il pranzo si rientra ad Aielli seguendo una sterrata molto suggestiva dalla quale si gode di un bellissimo panorama sulla conca del Fucino.

La quota di partecipazione è pari a 75,00 € per partecipante

Comprende:
1 – noleggio cavallo;
2 – colazione/merenda al sacco a cura dell’organizzazione; 3 – accompagnatore equestre, tecnico di i° livello.

– saranno organizzate due escursioni al giorno (prima escursione mattutina dalle ore 8:00 alle ore 13:00 con colazione al sacco. Seconda escursione pomeridiana dalle ore 15:00 alle ore 20:00 con merenda al sacco;

– il trekking avra’ lougo al ragiungimento di 10 partecipanti per turno;
– se si presenteranno imprevisti il percorso del trekking potrà subire variazioni.
– per partecipare al trekking a cavallo (sia sessione mattutina che in quella pomeridiana) è necessaria la prenotazione entro le 18,00 del 29/07/2019

Roberto Di Censo Cellulare 333.1018809;
e-mail: acavallonelparco@virgilio.it

PASSEGGIATE A CAVALLO DA CELANO

SCUDERIA “BUTTERI SIRENTE VELINO” DI FINUCCI LORENZO STRADA STATALE 696 KM 49 DIREZIONE CELANO. VIA PERAZZA, LOCALITÀ MARGINE (AIELLI/CELANO)

Una scuderia è l’ambiente ideale per consentire al bambino di stabilire un contatto “vero” con la natura ed il mondo agricolo. Trascorrere una giornata in campagna, sdraiarsi sull’erba, visitare una stalla, accarezzare un mulo, raccogliere frutta, seminare, annusare i profumi delle erbe aromatiche, sono esperienze sconosciute alla maggior parte dei giovani d’oggi, capaci di suscitare forti emozioni e, al tempo stesso, di sviluppare quella conoscenza ecologica necessaria per un maggior rispetto per l’ambiente e per le risorse del territorio. E’ proprio l’agricoltore, che vive giornalmente la realtà contadina, la figura più idonea a trasmettere l’amore per la terra e allo stesso tempo stimolare la curiosità dei bambini.

Caratteristiche generali dell’azienda

L’azienda agricola e zootecnica “SCUDERIA BUTTERI SIRENTE VELINO” è situata tra Celano ed Aielli, in località “Margine”. La scuderia è lieta di ospitare i suoi visitatori in un complesso di nuova costruzione, circondata da ampi spazi verdi, dove vengono allevati cavalli e pony oltre a capre, pecore, galline, asini, muli, conigli e bovini … Inoltre dispone di:

• Locali sicuri e al coperto, con riscaldamento ed aria condizionata;
• Spazi delimitati dove i piccoli ospiti possono giocare e/o consumare la merenda in completa sicurezza;
• Servizi igienici adeguati al numero di visitatori;
• Locali e servizi a disposizione per i portatori di handicap.

Alla base della nostra proposta educativa vi sono i principi della pedagogia attiva, per mettere in condizione i piccoli ospiti di apprendere facendo.
Personale adeguatamente formato sarà in grado di illustrare dapprima l’anatomia del cavallo, fornendo opportune basi tecniche in adeguate aule didattiche, e successivamente impartirà vere e proprie lezioni pratiche.

Altri servizi offerti dall’azienda:

Allevamento e vendita cavalli / Doma / Ippoterapia con personale esperto / Vari servizi di pensione (all’aperto o in box) / Rilascio abilitazioni a montare di 1’,2’ e 3’ livello / Aree ristoro e zone picnic con punti fuoco / Feste all’aperto

La Scuderia inoltre, organizza passeggiate a cavallo e trekking di più giorni in paesaggi suggestivi, a ridosso del Gran Canyon dell’Appennino centrale, in località “Le Gole” di Aielli/Celano (AQ).

Per info e prenotazioni:
Lorenzo 3804793284
Daniela 3288743700.
Mail: spirito.libero1982@libero.it

 

IMPORTANTE: Nei giorni di BORGO UNIVERSO l’azienda è lieta di far divertire i più piccoli, avvicinandosi al mondo equestre con giri a cavallo Gratuiti.

 

A pochi km da Aielli

Alba Fucens – Massa D’Albe (AQ)

Antica città romana situata ai piedi del Monte Velino, divenne colonia romana nel 303 a.c., ma solo successivamente le fu attribuito lo stato di municipio. La città è strutturata come un tipico forte romano, si sviluppa lungo una griglia di cardi e decumani e, lungo il decumano massimo, si trovano i resti di un’antica “domus romana” e una pietra miliare raffigurante un combattimento tra gladiatori su cui è incisa la distanza da Roma: 68 miglia. Ai piedi del colle di San Pietro è stato riportato alla luce l’anfiteatro di Alba Fucens che rappresenta uno dei più antichi luoghi di spettacolo dell’Italia centrale. L’accesso all’anfiteatro è garantito da due ingressi muniti di altrettanti corridoi che immettono direttamente nell’arena. Sul colle più alto, al di sopra di una cripta pagana appartenente al Tempio di Apollo, sta la Chiesa di San Pietro del XII secolo, semidistrutta dal terremoto del 1915 che conserva ancora testimonianze scultoree. Il sito archeologico di Alba Fucens è facilmente raggiungibile in macchina e dista solo 25 km da Aielli. Il sito è sempre aperto e può essere visitato gratuitamente o con l’ausilio di guide a pagamento.

  • AlbaFucens
  • Chiesa SanPietro interno

Castello Piccolomini – Celano

Nel centro storico della città di Celano, con la sua possente cinta muraria, si affaccia maestoso ed imponente sulla Piana del Fucino. Appartenente alla tipologia di residenza fortificata, è costituito da un blocco centrale di forma rettangolare perfettamente simmetrica e da quattro torri angolari merlate in corrispondenza dei punti cardinali.

Nato come fortezza militare alla fine del sec. XIV, per volontà del conte Pietro Berardi, venne  definitivamente completato e trasformato in palazzo residenziale da Antonio Todeschini Piccolomini. Altre famiglie nobili si alternarono  nel corso dei secoli, fino a divenire proprietà demaniale nel 1938.

Nel disastroso terremoto del 13 gennaio 1915 la struttura, per quanto solida, riportò gravi ed ingenti danni. Dopo un lungo e deleterio periodo di abbandono, a seguito dell’esproprio da parte dello Stato italiano, nel 1940 iniziarono i lavori di ricostruzione che, interrotti dal secondo conflitto mondiale, furono portati a termine solo nel 1960 rispettando l’impianto originario e riutilizzando, ricomponendoli, i materiali recuperati.

Visibile per un raggio di molti chilometri da tutto il comprensorio del Fucino, il Castello è sede dal 1992 del Museo nazionale d’arte sacra della Marsica.

Il percorso museale si snoda su un unico piano attraverso 8 sale espositive, articolate in più sezioni tematiche: scultura, pittura e oreficeria. Le splendide opere provengono da tutto il territorio marsicano e sono databili tra il VI e il XVIII secolo.

Da segnalare le due porte lignee intagliate, realizzate nel XII secolo, il prezioso trittico di Alba Fucens con finissime miniature e la croce degli Orsini datata 1334.

Il castello ospita inoltre una sezione archeologica dedicata alla Collezione Torlonia, composta da reperti rinvenuti durante il prosciugamento del lago Fucino. Di particolare importanza e bellezza è il rilievo in calcare del II sec. d.C. con veduta di città e del suo territorio.

Dal sisma del 6 aprile 2009, che ha colpito duramente la città dell’Aquila, nel Polo museale marsicano sono ospitate opere di grande valenza artistica provenienti dal Museo Nazionale dell’Abruzzo.

La struttura museale dispone anche di una sala conferenze, di sale per esposizioni temporanee, di spazi esterni per performance musicali e teatrali e di locali per laboratori didattici. E’ stato da poco inaugurato un nuovo spazio didattico per  bambini e sono state aperte al pubblico le prigioni del Castello.

  • Castello Piccolomini Celano_1
  • Castello Celano

Grotte di Stiffe – S. Demetrio Ne’ Vestini (AQ)

sono uno dei fenomeni carsici più conosciuti dell’Italia centrale. L’ingresso è situato nella parete rocciosa della forra sovrastante il paese San Demetrio Ne’ Vestini. L’itinerario turistico che si sviluppa per  700 m. è interamente percorso da un fiume sotterraneo le cui acque provengono dai numerosi inghiottitoi dell’altopiano carsico di Rocca di Mezzo. All’interno, risalendo il fiume, si possono ammirare vari laghetti, rapide e cascate alte fino a 20 m. la cui portata varia a seconda delle stagioni rendendo il paesaggio sotterraneo sempre diverso. Oltre a stalattiti e stalagmiti di notevole dimensione, si incontrano ambienti grandiosi e dai suggestivi effetti visivi e sonori creati dall’acqua. All’esterno è possibile ammirare le cascate formate dall’acqua che defluisce dalla grotta.
Nei pressi delle Grotte, si può visitare L’Aquilandia, il museo tematico che, in oltre 200 metri quadrati di area espositiva, ospita ben 20 riproduzioni in scala (plastici e diorami) di alcuni monumenti, parchi e siti archeologici più rappresentativi del patrimonio architettonico e naturalistico dell’Abruzzo aquilano. La nuova attrazione didattico-culturale è dotata di audioguide in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo, pensate sia per gli adulti che per i più piccoli e si arricchisce di un percorso per non vedenti, con miniature di monumenti in 3d per la consultazione tattile e scritte in braille. Inoltre, al suo interno ospita una sala convegni da 50 posti, con proiettore e fototeca, utile ad accogliere le scolaresche in gita turistica e piccoli meeting e seminari.

Info su http://www.grottestiffe.it/

  • Grotte di Stiffe (1)
  • S. Demetrio Ne’ Vestini
  • Grotte di Stiffe S. Demetrio Ne’ Vestini

Gole del Sagittario – Anversa degli Abruzzi (Aq)

Raggiungibili in auto, treno o autobus.

Un’oasi verde modellata dal fiume Sagittario e gestita dall’associazione italiana del WWF. Le Gole del Sagittario sono una delle località naturalistiche più visitate della regione Abruzzo.

Sono diversi i percorsi che le Gole del Sagittario offrono ai loro turisti. Il percorso principale è il numero 18, noto anche come sentiero geologico. Il luogo di partenza è fissato presso le sorgenti del Cavuto. Proseguendo a piedi, in un tracciato ad anello di lunghezza pari a 7,5 km, si arriva fino alla località di Castrovalva, una piccola frazione del comune di Anversa degli Abruzzi. Lungo il sentiero, si possono ammirare cascate, boschi, grotte e i caratteristici canyon delle Gole del Sagittario, scavati dal torrente omonimo. La difficoltà del percorso è di bassa entità, motivo per il quale il sentiero geologico ospita numerose famiglie con bambini durante la settimana. Una volta giunti a Castrovalva, si può scegliere di tornare indietro seguendo le indicazioni per il sentiero 19, facente parte sempre del medesimo percorso. Rispetto al numero 18, il secondo sentiero è un po’ più impegnativo. Complessivamente, la durata della camminata si attesta sulle 3 ore circa, per un totale di oltre sette chilometri.

Per gli escursionisti più esperti, l’itinerario consigliato parte dal bivio per Villalago, sulla strada regionale numero 479, posto a quota 925 metri, e attraversa le sorgenti Faete e Prata di Castro, il Monte Sant’Angelo, Castrovalva e, infine, le sorgenti di Cavuto. La durata complessiva dell’impegnativo trekking è di circa 5 ore e 30 minuti, con un dislivello di poco inferiore ai 700 metri.

Attività nell’Oasi delle Gole del Sagittario:

  • Corsi di agricoltura
  • Laboratori didattico-artistici
  • Seminari sulla vegetazione
  • Campi estivi e invernali
  • Visita guidata al Giardino Botanico
  • Escursioni nell’Oasi
  • Gole-del-Sagittario
  • Gole-del-Sagittario

AREA OLISTICA

Borgo Universo ha pensato proprio a tutto!

Tra tutte le attività avrai la possibilità di ritagliarti un momento per te in un’area dedicata. Quest’area è pensata per permetterti di trascorrere dei momenti da dedicare al tuo benessere. Ci saranno attività per il corpo con classi di yoga e capoeira, spazi di espressione attraverso laboratori di arteterapia, coccole per il cuore e l’anima con un massaggio o un bagno sonoro vibrazionale con campane tibetane e/o didjeridoo. Passeggia nell’area olistica per scoprire giorno per giorno le varie attività.

ORARI:

1 – 2 – 3 – 4 Agosto dalle 15.30 alle 18.00

Il tutto sará curato da La Forma del Suono: meditazioni sonore, yoga, massaggi, laboratori interattivi e tanto altro!

Vi aspettiamo con per condividere questa esperienza universale !

2019 © Festival Borgo Universo