Lorenzo Calogiuri
Simposio

Lorenzo Calogiuri è nato a Lecce il 7 febbraio 1992.
Diplomato all’istituto d’arte di Lecce, ha continuato gli studi dI scultura laureandosi all’accademia di
belle arti di Firenze con specialistica a Carrara. Ha partecipato in numerose mostre collettive tra cui nel 2014 alle prime biennali internazionali di Spoleto e Durazzo; nel 2017 alla fornace Pasquinucci Capraia; nel 2018 partecipa al progetto artistico a cura di Maurizio Cattelan presso l’accademia di belle arti di Carrara.

Dal 2018 entra a far parte di un’esposizione permanente delle opere vincirici del premio internazionale Edgardo Mannucci,ad Arcevia (AN).
Tra le mostre personali ricordiamo nel 2014 alla vetrina della città di Pontremoli; nel 2019 la mostra dal titolo FRAMMENTI nel centro culturale San Francesco, Arcevia (AN), e nel 2022 pressoil chiostro dei domenicani di Lecce.

Ha vinto numerosi premi, tra cui 1° premio nazionale Bancarelfiore a Pontremoli nel 2014; 1° premio della XXV edizione del premio internazionale di scultura Edgardo Mannucci nel 2018 e 1° premio del simposio di scultura online memorial Luciano Baicchi nel 2019.
Tra i simposi ricordiamo nel 2018 a Paratico l’omaggio a Fabrizio de Andrè, e il concorso Loceri Art Festival con la tecnica del sand casting.

Lorenzo Calogiuri prediligge il marmo nelle sue sculture, e la sua arte è fortemente ispirata dal barocco, e un suo tema ricorrente nel marmo sono gli ulivi, che sono simbolo della sua terra: il SALENTO.
E’ sempre alla ricerca del virtuosismo e cerca di dare leggerezza al marmo.